Impianti osteointegrati

La perdita di uno o più denti non soltanto riduce la funzione masticatoria, ma può compromettere anche la fiducia in noi stessi e la qualità della nostra vita. Gli impianti osteointegrati sono delle radici artificiali in titanio che una volta inserite nell’osso mascellare o mandibolare fungono da supporto per protesi fisse e rappresentano una soluzione funzionale ed estetica per sostituire i denti perduti. Questi, per essere funzionali, devono integrarsi perfettamente nell’osso attraverso un processo chiamato osteointegrazione.

 

Una volta avvenuta l’osteointegrazione si possono applicare sugli impianti ponti o corone dentali singole, inoltre è anche possibile utilizzare gli impianti per stabilizzare protesi mobili. Gli impianti dentali, essendo elementi che vanno ad integrarsi con il nostro corpo, devono essere realizzati con materiali biocompatibili. Il materiale migliore è il titanio perché ha due grandi vantaggi, la resistenza e la biocompatibilità, ed è  un materiale leggero e resistente alla corrosione che stabilisce una connessione diretta con l’osso, senza causare reazioni da corpo estraneo.

L’implantologia è una pratica chirurgica complessa e di grande precisione, pertanto è importante saper valutare nel dettaglio l’anatomia dell’osso; nei nostri studi disponiamo di sistemi radiografici digitali ad alta definizione che permettono la diagnosi accurata dell’anatomia dell’osso mandibolare e mascellare di ogni nostro paziente.